indirizzo: Via Regina Margherita, Campo di Giove

Orari: La biblioteca è aperta dal giovedì alla domenica dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.30. Il museo è aperto al pubblico nel fine settimana

Descrizione

Essa rappresenta un tipico esempio di abitazione tradizionale abruzzese, collocata all’interno del centro storico. Fu costruita nel XV secolo per poi essere modificata nel 1505, data riportata su uno stemma collocato al di sopra di un portale del fondaco.
E’ stata definitivamente restaurata dieci anni fa per ospitare la sede del Centro polifunzionale (piano terra) e il Museo d’arte e tradizioni locali (primo e secondo piano).



Esterno

L’edificio si articola su tre livelli e si caratterizza per la presenza di un elemento tipico dell’architettura abruzzese, il cosiddetto “vignale”, un pianerottolo con scala sul quale si affaccia l’ingresso. Sulla facciata che guarda su via Quaranta è collocato l’ingresso al piano terra, un semplice portale rettangolare in conci di pietra squadrata; in corrispondenza del livello più alto, segnato da una cornice marcapiano, si apre una piccola finestra ad arco a tutto sesto con cornici d’imposta modanate. Il prospetto settentrionale, occupato da una massiccia scala con parapetto in pietra che conduce agli accessi del primo e secondo piano, è arricchito da una finestra a tutto sesto del medesimo stile di quella collocata su via Quaranta.

Interno

L’interno è completamente restaurato e conserva alcuni elementi originari come mensole, nicchie ed un camino con elementi in pietra scolpita. Il primo ed il secondo piano ospitano il locale Museo di arte e tradizioni locali. Vi si conservano oggetti appartenenti alla tradizione donati dalle famiglie del posto, in prevalenza oggetti d’uso agricolo e domestico, e molte sculture in pietra dell’artista locale Liborio Pensa.